Saturno congiunto a sé stesso.

di rossella

… ma con il passare del tempo l’individuo ha la netta sensazione che il dolore nel quale si sente calato ha un senso, non è gratuito o una semplice e immotivata vendetta del destino. In un primo momento tende a pensare che qualcosa dall’esterno lo costringe ad affrontare tanto, ma poi gli appare evidente che questa decisione è stata voluta da egli stesso, scelta operata inizialmente dal proprio inconscio.

(Paolo Crimaldi)

Annunci