Guarire.

Guarire significa vedere: se stessi e gli altri, con gli occhi dell’amore.

Si può guarire da una malattia, da un pensiero rigido, da un’emozione non in equilibrio. Si guarisce quando si accetta di dipendere solo dall’amore divino dentro e fuori di noi. Nella nostra interiorità custodiamo un potenziale infinito: di solito ci avviciniamo a esso quando viviamo un momento di difficoltà: proprio perché abbiamo bisogno di più forza, la cerchiamo dove ancora non l’abbiamo esperita. Entrare in contatto con una forza nuova, di cui poi beneficeranno tutti gli altri campi della nostra vita, è proprio uno dei doni, se non il significato più grande, dei momenti difficili e delle sfide che tutti affrontiamo.

Ho sentito spesso usare l’espressione “sei andato fuori strada”, rivolta a qualcuno che ha vissuto dei momenti di blocco, di incertezza, di paura. Per me invece noi siamo sempre sulla nostra strada, perché ogni istante che viviamo fa parte del nostro percorso di crescita. Magari siamo semplicemente finiti in una fitta e selvaggia foresta, dove abbiamo perso di vista il sole: così la strada ci sembra più buia del solito. E poi, come si esce dalla foresta? E perché ci siamo entrati?

Anche rispondere a queste domande significa guarire.

Scoprite come posso aiutarvi cliccando qui.

Annunci