Incontro con Arcadij Petrov, creatore del metodo “L’albero della vita”/3

Incontro con Arcadij Petrov, creatore del metodo “L’albero della vita”/1

Incontro con Arcadij Petrov, creatore del metodo “L’albero della vita”/2

Per poter farvi intravedere ulteriori benefici di questo metodo vi propongo infine una mia intervista a Pina Mennello, operatrice olistica, fra i primi studenti dei corsi promossi in Italia dall’Associazione Dorini.

Tu sei del segno dei Pesci, per il quale risulta di solito naturale accedere ai segreti del mondo spirituale. In base a ciò che hai sperimentato personalmente, credi che il metodo “L’albero della vita” possa aiutare nello sviluppo della sensitività o comunque nel prendersi cura della propria sensibilità?

Veniamo tutti dalla stessa fonte e siamo fatti a immagine e somiglianza di Dio: questo ci fornisce delle capacità di base che sono potenzialmente le stesse per ognuno di noi. La nostra permanenza sulla terra è come una scuola in cui apprendiamo tante cose, fra cui come creare la realtà in cui viviamo e sviluppare tutte le possibilità a nostra disposizione. Questo metodo è basato su tecnologie di scoperta e attivazione della nostra energia spirituale, che ci supportano nel mettere in moto tutte le nostre potenzialità, comprese quelle che implicano la sensitività e la chiaroveggenza.

sunny-day-3-1384299

Quale esperienza ti ha più colpito seguendo il corso, soprattutto nelle giornate in cui era lo stesso Arcadji Petrov l’insegnante?

È stata un’esperienza meravigliosa perché Petrov comunica con la sua presenza un amore incondizionato per tutto il creato, che noi partecipanti al corso abbiamo sentito con chiarezza nei nostri cuori. Mi ha colpito moltissimo anche questo concetto: “Nel regno di Dio nessuno dà importanza alle parole, ma si dà importanza alla brillantezza del proprio cuore e da qui si identifica chi e che cosa siamo”.

A chi consiglieresti l’apprendimento di questo metodo?

Questo metodo lo consiglierei a chi comincia a lavorare sulla propria coscienza (la consapevolezza con cui vediamo e percepiamo il mondo), per ripulirla dalle distorsioni che abbiamo accumulato lungo il nostro cammino e per accogliere nuove conoscenze. In questo modo arriveranno alla coscienza le informazioni della nostra anima, che ci consentiranno di vedere la realtà in modo più completo e sereno e di attivare tutte le nostre potenzialità.

Annunci